venerdì 26 maggio 2017

LEGITTIMA DIFESA: ORARI DI ESERCIZIO


Lo scorso 4 maggio la Camera dei Deputati ha approvato il disegno che, se confermato dal Senato, introdurrà significative modifiche in tema di legittima difesa. La novità legislativa ha scatenato, per la verità, non poche polemiche e reazioni, anche umoristiche, per le condizioni e i limiti che dovranno sussistere affinché si possa parlare appunto di legittima difesa. Il punto che ha scatenato maggiori critiche è indubbiamente quello che prevede la legittimità a fronte di intromissione illecita, ma solo in ore notturne, subite all’interno del proprio domicilio. Se, dunque, l’aggressione verrà effettuata in ore diurne la vittima non potrà, come dire, che lasciar fare, ad eccezione però del caso in cui oltre all’introduzione venga posta in essere violenza alle persone o sulle cose o, ancora, qualora l’introduzione si concretizzi attraverso minacce o con l’inganno. In questi casi la difesa sarà considerata legittima anche se esercitata in ore diurne. Ma vediamo bene nel dettaglio…

venerdì 19 maggio 2017

CALCIO, MANICHINI, MINACCE E GLI OCCHI DELL’UOMO COMUNE


Di recente, hanno suscitato grande scalpore, nel mondo calcistico e non solo, le immagini dei manichini impiccati di alcuni calciatori della AS Roma trovati in prossimità del Colosseo con la scritta “Un consiglio senza offesa… dormite con la luce accesa!”. Ma, mentre per alcuni si è trattato solo di una bravata, di un innocuo gesto goliardico, normale per una città che vive intensamente e con grande passione la competizione con l’altra squadra cittadina ed ogni clima pre derby, per altri, invece, la vicenda è da condannare duramente, rappresentando l’emblema di un mondo oramai sempre più malato. Insomma, un gesto che non ha nulla a vedere con lo sport. Ma, al di là delle reazioni, ironiche o indignate, dell’opinione pubblica, alcuni si sono chiesti se la vicenda possa assumere una rilevanza ben più grave. In sintesi ci si è chiesti se tale condotta possa integrare addirittura gli estremi di un reato. In effetti, all’indomani dell’episodio descritto, si era ipotizzato il reato di minaccia aggravata. Vediamo, allora, insieme…

venerdì 28 aprile 2017

SEPARAZIONE: OCCHIO A PUBBLICARE FOTO DELLA NUOVA RELAZIONE SU FACEBOOK


Ieri abbandonate, oggi risarcite! Giusto così, penseranno tutte le mogli che dopo essere state mollate dal marito si ritrovano poi pubblicamente umiliate in internet e sui social network. Fortuna loro che oggi, anche secondo il Tribunale di Roma, sbandierare ai quattro venti la propria nuova relazione rischia seriamente di costare caro. Quella esaminata dal tribunale capitolino è in realtà una situazione che si verifica più spesso di quanto non si creda. Il punto è che la fine di un matrimonio e l’inizio di una nuova relazione necessita, come dire, di delicatezza e rispetto. Circostanza che, a quanto pare, è stata pienamente recepita con una decisione esemplare, vediamo insieme quale…

lunedì 24 aprile 2017

DISABILI: CONDANNA PENALE PER CHI PARCHEGGIA NEGLI SPAZI RISERVATI!


Una recentissima sentenza della Corte di Cassazione Penale punisce severamente la condotta dell’automobilista che illecitamente posteggia la propria autovettura nel parcheggio riservato ad uso esclusivo di una persona con handicap. Ad avviso dei Giudici di legittimità, infatti, sussiste in tali ipotesi il reato previsto e punito dall’art 610 del codice penale ossia violenza privata. Tale pronuncia accoglie i consensi e gli applausi di molti; mentre altri la ritengono un po’ eccessiva. Analizziamo insieme tale pronuncia così da poter avere una nostra personale opinione…